Software gestione trasporti

gestionali logistica


Un software per la gestione dei trasporti è ormai indispensabile per un’azienda dell’industria 4.0: la logistica è l’arteria principale della supply chain e la sua organizzazione ne è un tassello fondamentale. Una pianificazione e una gestione ottimizzata, capace di ridurre tempi e costi, di velocizzare e semplificare i processi: la migliore risorsa per un’azienda che punta all’efficienza in un mercato sempre più complesso.
Per questi motivi è utile comprendere a cosa serve un software per la gestione di trasporti e logistica, perché è utile per le aziende, quali tipi esistono e quali sono i più diffusi.

 

A cosa serve un software per la gestione dei trasporti


Capire a cosa serve un software per la gestione dei trasporti è molto semplice.

Innanzitutto, esso serve per la semplificazione generale di quelle attività e processi legati al mondo logistico; risultato, questo, ottenuto in diversi modi.

Il primo è relativo all’eliminazione di errori umani, documenti e fogli di calcolo manuali, che spesso portano a ritardi e inefficienze. Il software per gestione dei trasporti si prende carico delle diverse operazioni rendendole più efficaci ed ottimizzate.

In particolare, esso serve per:

  • Garantire una pianificazione dei trasporti capace di basarsi su specifici parametri e di proporre le migliori strategie. Vengono ad esempio considerate le spese, i tempi di consegna, le fermate necessarie durante il tragitto; su questa base il software elabora le modalità d’azione più efficaci, pianifica i trasporti, ottimizza i percorsi e il carico.
  • Supporta l’esecuzione del trasporto occupandosi ad esempio dell’invio del corriere, dell’amministrazione del vettore, dello scambio dei dati necessari, del controllo del trasporto.
  • Si occupa di seguire quest’ultimo supportando le operazioni necessarie come la tracciabilità, lo sdoganamento, la fatturazione e così via.
  • Elabora ordini d’acquisto, richieste dei clienti, gestione di fornitori ed inventario, vendita e distribuzione.

Dunque, sommariamente, il software per la gestione dei trasporti serve a pianificare la logistica in modo ottimizzato, a favorire la comunicazione e la disponibilità dei dati, e a controllare gli aspetti finanziari. Il tutto è finalizzato ad una maggior efficienza del servizio e, quindi, ad una più elevata soddisfazione del cliente.


<< Come funziona un  gestionale MRP>>


Perché è utile per le aziende


Nel rispondere al perché il software per la gestione dei trasporti è utile per le aziende, bisogna riferirsi ai vantaggi che offre.

Minimizzare l’errore umano significa avere una disponibilità di dati in modo più immediato e preciso, così che la loro gestione risulta semplificata dall’assenza di errori e ritardi. Infatti, il software per i trasporti è utile alle aziende in quanto il flusso documentale viene automatizzato: la fatturazione, la gestione o l’archiviazione è più accurata e tempestiva.

Automatizzando le attività, inoltre, il processo diviene più efficiente: il software è utile per le aziende in quanto crea rotte, percorsi e carichi ottimizzati, il che si traduce in risparmio di tempo e costi.

Infatti, il software per logistica confronta servizi di spedizione e metodi di consegna per poi proporre la soluzione migliore: quella più veloce e al contempo più economica. Si occupa quindi dell’analisi finalizzata alla scelta più efficiente, alleggerendo il processo decisionale aziendale e indirizzandolo all’ottimizzazione.

La possibilità di monitorare e controllare trasporti e ordini è utile alle aziende in quanto apporta il vantaggio della flessibilità: rimanendo aggiornati, è possibile intervenire tempestivamente in caso di eventuali problematiche e apportare adeguate modifiche al piano di consegna.

Infatti, un software gestionale per logistica e trasporti è utile alle aziende per le informazioni che offre: fornisce visibilità sulle operazioni logistiche di ogni giorno e sicurezza alle merci in transito. Inoltre, dispone documentazioni sulla conformità commerciale: in tal modo è possibile stare al passo con le normative in costante evoluzione, consentendo alla supply chain aziendale di rimanere aggiornata e di innovarsi.

Per tutti questi motivi, il software per trasporti garantisce consegna maggiormente rapida, capace di scansare i ritardi tramite la selezione del servizio di spedizione più appropriato. Un servizio efficiente, veloce e tracciabile è indispensabile per l’azienda dell’industria 4.0: questa dev’essere in grado di rispondere al meglio alle nuove esigenze della domanda, sempre più portatrice di un modello “on demand”. Pertanto, un’ulteriore utilità per le aziende risiede nel miglioramento del customer service offerto ai clienti.

D’altronde i trasporti e la logistica sono la spina dorsale della supply chain, e anche il suo anello critico: il software serve infatti alle aziende che vogliono stare al passo con le esigenze attuali, garantendosi una gestione affine a queste ultime, efficiente ed efficace.

 

Tipi di software gestionale per logistica e trasporti


Ci sono diversi tipi di software gestionale per logistica e trasporti; la scelta giusta dipende dalle esigenze aziendali. Ogni tipologia ha infatti diverse caratteristiche che possono sposarsi più o meno bene con gli obiettivi e le necessità di un’azienda; pertanto, è bene approfondirle.

Innanzitutto, i software gestionali per logistica e trasporti possono essere open source.
Ciò vuol dire che il codice sorgente è “aperto”, ovvero reso pubblico all’interno della realtà aziendale e accessibile ai suoi utenti; quindi, è possibile attingere liberamente alle informazioni: inserirle, consultarle o modificarle.
Infatti, la filosofia alla base dell’open source è proprio questa: abbattere le barriere e le chiusure dei sistemi informatici tramite un modello di condivisione delle conoscenze. L’interscambio di informazioni utili, sempre aggiornate e disponibili, è un’utile risorsa organizzativa che permette coordinazione sinergica e una gestione più efficiente.

Inoltre, un software open source è scalabile e personalizzabile: questa flessibilità garantisce l’adattamento alle esigenze aziendali e di business, che possono mutare nel tempo ed evolversi. Infatti, il software viene composto su misura, in base alle funzionalità di cui si ha bisogno, risultando dinamico e sempre aggiornato.

Tra i tipi di software gestionale per logistica e trasporti vi sono quelli gratuiti e quelli a pagamento. La scelta deve tener conto di diversi fattori, uno dei quali è la disponibilità economica: un software richiede un investimento iniziale, ovvero la possibilità di supportare il suo costo e le licenze.

Le soluzioni a pagamento possono prevedere l’acquisto di una licenza e generalmente richiedono l’esborso di una quota periodica.
I software gratuiti non richiedono costi per le funzionalità di base e sono più indicati per la gestione di funzioni specifiche, anche perché consentono l’accesso a un numero minore di utenti; è per questo motivo che sono più adatti a piccole e medie imprese. Generalmente le versioni più avanzate e complete richiedono un pagamento.

 I software di gestione trasporti e logistica possono essere sviluppati anche in open source. In quest’ultimo caso richiedono spesso un supporto tecnico e un’assistenza post-vendita. 

 


<< Come funziona la logistica di magazzino>>


 

Classifica gestionali logistica


Una classifica dei gestionali di logistica può essere utile a conoscere i software più performanti.
Questi sono in grado di supportare la gestione del magazzino, dai codici a barre alle scorte ai lotti, fino alle attività di spedizione e alla comunicazione con i vettori. Vengono gestite grandi quantità di dati e automatizzate operazioni necessarie ad approvvigionamento, stoccaggio, magazzino e trasporto.

  • Ago Infinity.
    Il software è prodotto da Zucchetti, società italiana leader del settore. È completamente sviluppato in tecnologia web ed è in grado di automatizzare molte operazioni: importa anagrafiche di fornitori e clienti, contabilizza fatture e si occupa di estratti conto e versamenti. Flussi operativi e documentali vengono digitalizzati e sono sempre accessibili, garantendo una gestione più oculata.
  • SAM Erp 2.
    Si tratta di un software configurabile e scalabile in base all’evoluzione aziendale; consente la comunicazione con l’intera filiera e la gestione automatica di tutti i processi interni. Consente di tracciare e ottimizzare i trasporti, di facilitare i rapporti con i fornitori e di gestire le scorte.
  • ProgestNOW.
    Il software consente la gestione di CRM, logistica, magazzino, produzione, contabilità, ciclo attivo e passivo, commesse e connessione con i vettori di spedizione. Per essere operativi è sufficiente l’accesso al web, eseguibile da qualsiasi dispositivo: anche dallo smartphone è possibile consultare anagrafiche, fatture e ordini.
  • Ws Truck.
    Si tratta di un’applicazione sviluppata da Win Software e pensata per l’accesso ai dati in modalità mobile. I documenti di trasporto sono disponibili in tempo reale, la comunicazione è facilitata e velocizzata. Infatti, gli autisti possono inserire dati di carico e scarico, aggiornamenti sul trasporto e sui costi, nonché consultare le scadenze stabilite. I committenti possono sapere quando la merce viene consegnata e scaricare le bolle tramite l’app, con controllo immediato sulla fatturazione.
  • GestionaleTrasporti.it.
    È un’applicazione online che interagisce con le piattaforme di borsa carichi Transpobank e tracking dei veicoli Tracker.it. Risulta particolarmente adatta a piccole e medie imprese, e offre elevata usabilità e semplice fruizione, anche tramite smartphone.
  • Detrack.
    Anche questa è un’applicazione; consente il monitoraggio in tempo reale delle spedizioni, il tracciamento dei trasporti, un’immediata notifica di avvenuta consegna e la prova di consegna elettronica (E-POD). Si occupa anche della ricerca del percorso migliore e della gestione degli ordini.

Altri gestionali di logistica consigliati sono: Shiptify, URBANTZ, BeOne, GSMtasks e BuyCo.

Potrebbero interessarti anche...

WordPress Cookie Notice by Real Cookie Banner